Colla medicale per medicazioni e cerotti

medicazione adesiva ago cannula

Il problema dell’adesività delle medicazioni

Le medicazioni cutanee ed i cerotti spesso presentano il problema di rimanere applicati in sede in maniera sicura e stabile.

Una medicazione che perde adesività può diventare problematica in quanto espone la ferita all’aggressione potenziale di agenti patogeni.

Ancora più attenzione è necessaria alle medicazioni relative ad aghi cannula dove il rischio infezione può avere conseguenze

La soluzione

Mastisol è la soluzione per il problema del fissaggio di medicazioni e cerotti.

Mastisol è un adesivo utilizzato per fermare le medicazioni e molti cerotti adesivi utilizzati sulla cute, la sua funzione è quella di aumentare la tenuta dell’adesivo dei cerotti e dei nastri per sutura cutanea.

Mastisol permette una tenuta ferma e duratura della medicazione sulla cute, anche in occasione di docce, lavaggi, sudorazione e diverse aree anatomiche.

Mastisol è esente da lattice, non è solubile in acqua, non contiene coloranti che macchiano la cute del paziente.

Dove usare Mastisol

  • Sala Operatoria: fissaggio di nastri adesivi per sutura cutanea (tipo suture-strip e similari) al posto del filo da sutura
  • Terapia intensiva: medicazioni adesive per fissaggio tubi endotracheali, fissaggio tubi endotracheali, fissaggio sacche stomie.
  • Ematologia/Oncologia: fissaggio di cateteri venosi, fissaggio aghi catetere venoso centrale, fissaggio PICC (catetere venoso centrale ad inserzione periferica), cambi di medicazione
  • Pronto Soccorso: fissaggio di nastri adesivi per sutura cutanea, cambi di medicazioni, fissaggio cateteri toracici
  • Pediatria: fissaggio di nastri adesivi per sutura cutanea, fissaggio di cateteri venosi centrali, medicazioni adesive per fissaggio tubi endotracheali
  • Terapia respiratoria: Tubi endotracheali, sondini naso gastrici
  • Ambulatorio stomie: Fissaggio di placche ileo-colostomiche, cambi di medicazioni, fissaggio di telini per ferite V.A.C. teraphy
  • Terapia intravenosa:  fissaggio di cateteri venosi, fissaggio PICC.
  • Laboratorio del sonno: fissaggio elettro monitoraggio
  • Diabetologia/endocrinologia: fissaggio set per infusione
  • Medicazioni per cateteri epidurali
  • Medicazioni del coccige
  • Medicazioni sacrali
  • Medicazioni nella zona addominale
  • Medicazioni per ernie ombelicali, addominali, inguinali
  • Medicazioni tipo Kerlix
  • Medicazione articolazione temporomandibolare
  • Medicazione port da infusione (ad. es. Port-a-cath, Bard Port, ecc.)
  • Medicazione per meringotomia

Medicazioni in zone anatomiche difficili

  • Aree cutanee sottoposte a trazione
  • Medicazioni sul ginocchio
  • Medicazioni sul piede
  • Medicazioni sul cuoio capelluto
  • Medicazioni sulla spalla
  • Medicazione nella zona ascellare
  • Medicazioni sul collo
  • Medicazioni in area peri-anale

Fissaggio di teli

  • Fissaggio teli per campo sterile
  • Fissaggio teli per ferite V.A.C.
  • Fissaggio teli per timpanoplastiche

Fissaggio adesivo di dispositivi medici vari

  • Fissaggio di cateteri venosi
  • Fissaggio cateteri centrali
  • Fissaggio cateteri arteriosi
  • Fissaggio cateteri Swan-Ganz (catetere arterioso polmonare – PAC)
  • Fissaggio di sonda nasogastrica
  • Fissaggio sonda da esofagostomia
  • Fissaggio sonda per digiunostomia
  • Fissaggio cateteri e drenaggi post operatori
  • Fissaggio cateteri e drenaggi nefrostomia percutanea (PCN)
  • Fissaggio e rafforzamento cateteri uretrali Foley
  • Fissaggio di StatLock
  • Fissaggio di GripLock

 

Come applicare l’adesivo per medicazioni

Il video illustra le modalità d’uso del Mastisol nel suo confezionamento di vendita in fiale monodose sterili da 0,66 cc.

Mastisol non è una colla per ferite; il suo uso deve essere limitato alla cute integra ed unicamente per favorire l’adesione delle medicazioni adesive e cerotti.

L’uso di Mastisol è destinato unicamente ad operatori sanitari professionali opportunamente addestrati, non è prevista la vendita a utilizzatori finali non qualificati, se sei un operatore sanitario puoi trovarlo sul nostro sito.

I dispositivi citati in questo articolo possono essere marchi registrati e sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

Cosa sono le siringhe a residuo zero

Vengono definite siringhe a residuo zero (R.0) le siringhe che utilizzano particolari accorgimenti nella costruzione atti a garantire la totale iniezione del farmaco, senza che anche minime quantità rimangano all’interno dello cilindro o nella cannula dell’ago.

siringa da insulina a residuo zero
Esempio di siringa da insulina a residuo zero

Le siringhe a residuo zero sono utilizzate ogni qualvolta sia necessario avere una precisione assoluta sul dosaggio del preaprato da iniettare come ad esempio l’insulina per pazienti diabetici.

Sul mercato sono presenti moltissime siringhe di produzione cinese che offrono standard di qualità assolutamente scarsi, accertatevi della loro provenienza e del produttore!