Il corretto trattamento degli strumenti chirurgici?

Trattamento dei ferri chirurgici

I ferri chirurgici riutilizzabili sono realizzati in acciaio, ma è errato credere che questo materiale sia industruttibile.

Esistono infatti fattori meccanici, termici e chimici che possono comprometterne la durata.

Ecco un elenco di fasi che sono richieste per garantire la durata dello strumentario chirurgico nel tempo.

Il trattamento dei dei ferri chirurgici comprende in generale:

  1. Preparazione (pre-trattamento, raccolta degli strumenti, pre-lavaggio ed eventualmente smontaggio)
  2. Pulizia, disinfezione, risciacquo ed eventualemnte asciugaturta
  3. Controllo visivo della puluizia e delle perfette consizioni del materuale
  4. Eventuale manutenzione e riparazione
  5. Verifica del funzionamento
  6. Contrassegno
  7. Eventualmente imballaggio, sterilizzazione e stoccaggio

L’associazione tedesca (ma di rilevanza mondiale) AKI che riunisce diversi produttori mondiali di ferri chirurgici, ha istituito dal 1979 un gruppo di lavoro permanente che rende disponibili periodicamente alcune pubblicazioni relative al corretto trattamento degli strumenti chirurgici.

La versione in italiano è disponibile on-line sul sito ufficiale AKI.

Potete anche leggerla di seguito: ( tutti i diritti sono di proprietà di A-K-I-.org)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.